News ed Eventi

Emergenza Liguria – i volontari ANC a Borghetto Vara


100_1378L’Associazione Nazionale Carabinieri, più precisamente la sua struttura centrale SECOV (servizio coordinamento volontari) e’ stato attivata direttamente dal Dipartimento della Protezione Civile per inviare  contingenti di volontari nelle zone liguri colpite da esondazione e frane.

Quest’organo di coordinamento ANC a sua volta ha allertato i vari Nuclei di Volontariato e Protezione Civile della Lombardia per l’immediata partenza. L’ANC di Brugherio ha reso disponibili 3 volontari e un mezzo fuoristrada completo di attrezzature che e’ partito il 3 novembre pomeriggio verso il COM (Centro Operativo Misto) di Borghetto Vara, fortemente investito dalla forza delle acque.

Il contingente totale di Volontari ANC arrivati sul posto e’ stato di 25 unità che, a secondo della loro mobilità, hanno svolto attività di presidio o ricognizione e osservazione.

La situazione nella zona di intervento era molto critica e, sebbene non vi fossero esondazioni in corso, l’emergenza in corso riguardava l’instabilità’ del terreni, l’imprevedibile regime torrentizio delle acque, alla messa in sicurezza di strade ed edifici crollati e lo sgombero di detriti, ramaglie, legname, rottami di auto e altri materiali sparsi ovunque.

Oltre a questo, tutto era invaso da fango più o meno compatto che rendeva la viabilità e ogni altra operazione molto difficoltosa.

I centri abitati su cui si effettuava servizio erano quelli di Borghetto Vara, Brugnano, Carrodano, Cassana, Pogliasca e altri paesini minori, alcuni dei quali difficilmente raggiungibili e altri completamente evacuati per pericolo di frane.

I Volontari dell’ANC di Brugherio sono stati impiegati come unità mobile sul territorio, i primi giorni presso un ponte che portava al paese di Cassana (evacuato), i compiti erano quelli di impedire l’accesso ai civili, accompagnare eventuali residenti a recuperare propri effetti o alimentare i propri animali e controllare il regime idrico del Vara che scorreva sotto il ponte. Dato che le previsioni meteo davano forti piogge, il pericolo era una nuova piena dovuta di nuovo all’ostruzione dell’invaso con frane e/o detriti.

Quindi era di fondamentale importanza comunicare al COM repentine variazioni del flusso e altezza del corso d’acqua, se improvvisamente si riduceva vi poteva essere un blocco a monte, se aumentava  poteva significare che stava piovendo forte altrove e i canali nelle montagne stavano riversando acqua.

Il ponte non aveva aste idrometriche, quindi i volontari hanno utilizzato un soluzione “artigianale” appresa nella lezione sul “rischio idrogeologico” svolta durante il corso base: l’utilizzo di una bottiglia piena e graduata appesa dal ponte sul pelo dell’acqua. In questo modo poteva essere calcolato più facilmente la variazione del regime delle acque in funzione del tempo, ad esempio il Vara durante una mattina era aumentato di 20 cm (in circa 6 ore) e successivamente, altri 20 cm in soli 40 minuti. Il maltempo poi ha colpito in modo più massiccio Genova e la zona del Vara ha superato quelle ore senza ulteriori disastri.

I giorni successivi, il compito e’ stato quello di effettuare la “ricognizione” sul territorio percorrendo le strade e attraversando le vie dei vari paesi del comprensorio per riportare qualsiasi anomalia (piccole frane, crepe sulla strada, fuoriuscite di fango o acqua), che fortunatamente non ci sono state. La tracciatura del GPS mostra tutti i luoghi toccati con il fuoristrada ANC di Brugherio, posti veramente molto belli e caratteristici purtroppo deturpati dagli eventi.

Nella zona non vi erano campi per sfollati (tendopoli), coloro che hanno dovuto abbandonare le case sono  stati ospitati in strutture pubbliche o private e la popolazione presente era comunque molto attiva nel cercare di recuperare la normalità. Nei  servizi effettuati non c’e’ stata molto frequentazione con gli abitanti, i volontari ANC hanno  comunque potuto parlare con alcuni di loro che hanno raccontato i pochi minuti della distruzione, una marea improvvisa che ha travolto tutto lasciando solo voragini e fango.





Login per Nucleo ANC 71

Per incontrarci:  Via Don Bosco 29, 20861 Brugherio (MB), mercoledi dalle 21:00 alle 22:30/23:00 (Nucleo Volontariato e PC) sabato dalle ore 15:00 alle 17:30/18:00 (Sezione)

(Login per Nucleo ANC 71)


In questa sezione puoi trovare degli interessanti documenti su temi della legalità. I materiali da leggere, scaricare e stampare sono raccolti in queste diverse categorie di argomenti.

Se sei un appartenente all'Arma, in servizio o in congedo, o un cittadino interessato, iscriviti all'Associazione Nazionale Carabinieri

Puoi anche inserire anche tu notizie e curiosità nella sezione blog del sito. Per farlo basta iscriversi al blog.

Canzoni Preghiera Araldica Sfondi Screensaver Giochi