News ed Eventi

A San Damiano l’Ass.Naz.Carabinieri Celebra la VIRGO FIDELIS


DSC08414La celebrazione della Virgo Fidelis si e’ svolta domenica 20 novembre 2011 alle 16.00 a San Damiano ed è un’importante iniziativa organizzata dalla Sezione di Brugherio dell’ANC (Associazione Nazionale Carabinieri) con il patrocinio del Comune di Brugherio.Questo evento vuole onorare la Virgo Fidelis, protettrice dell’Arma dei Carabinieri, proprio  nella piazza brugherese, prima in Italia, a Lei intitolata. La Virgo Fidelis viene celebrata il 21 novembre, poco dopo la tristemente nota strage di Nassiriya in cui morirono 19 soldati italiani (per lo più Carabinieri) e 9 iracheni. La vicinanza delle due ricorrenze consentirà così di onorare sia la ricorrenza religiosa e militare della Virgo Fidelis sia il ricordo dei nostri militari morti nell’attentato del 12 novembre 2003. Il programma della celebrazione  e’ stato suddiviso in due momenti ben definiti, quello religioso e quello istituzionale. Nel momento religioso, si ricorderanno i caduti, si renderà omaggio alla protettrice dell’Arma, si benediranno i mezzi in dotazione al nucleo di protezione Civile della sezione ANC di Brugherio. Nel momento istituzionale che seguirà, il Sindaco di Brugherio Maurizio RONCHI e il Comandante della Compagnia Carabinieri di Monza Capitano Luigi D’AMBROSIO consegneranno ai volontari dell’ANC di Brugherio gli attestati di Pubblica Benemerenza riconosciuti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. La manifestazione si e’ conclusa con l’inaugurazione formale del calco in gesso utilizzato dal maestro Giorgio Galletti di Muggiò per la realizzazione del monumento in bronzo della Virgo Fidelis, posizionato nella corte adiacente alla piazza stessa. Con l’occasione si illustreranno a tutti i presenti i “Valori” dell’Arma dei Carabinieri, attraverso la mostra illustrata, tratta dal progetto Punte di interesse” realizzato dai volontari del Nucleo ANC

[Giornale di monza 22/11/2011 – Sergio Nicastro]
Sono passati otto anni ma il tempo ne’ ha sbiadito ne’, tantomeno, cancellato il ricordo. Domenica pomeriggio San Damiano  ha Celebrato la Virgo Fidelis, protettrice dell’Arma, in una cerimonia a tratti commovente organizzata dalla sezione cittadina dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Una scelta, quella del luogo, tutt’altro che causale perché le funzioni si sono tenute in quella piazza (prima in Italia) che da 2000 porta il nome di Virgo Fidelis. Una festa, come detto, con tratti struggenti, nel ricordo dei 19 soldati italiani (per lo piu’ carabinieri) e 9 iracheni uccisi a Nassiriya il 13 novembre 2003: soldati ricordati uno per uno dal presidente della sezione brugherese Vincenzo Panza, mentre i volontari scandivano un commovente “presente”. Commemorazione, ma non solo. Perché domenica e’ stata soprattutto una festa, organizzata in collaborazione con la Cooperativa Agricola di San Damiano. Che ha voluto come protagonisti i volontari dell’ANC che si sono resi protagonisti delle missioni in Abruzzo, in occasione del terremoto: i premi, conferiti dal capitano Luigi D’Ambrosio, comandante della compagnia di Monza e dal sindaco Maurizio Ronchi, sono stati assegnati a Bruno Bresciani, Maurizio Issioni, Massimo Lamperti, Claudio Tinelli, Daniele Vacchelli e Rosario Villa. E, prima  del rompete le righe, e’ stato inaugurato il calco in gesso usato dal maestro Giorgio Galletti per la realizzazione del monumento alla Virgo Fidelis.

IMG_0579[Stralcio dell’intervento le presidente del Nuvleo Volontariato e Protezione Civile ANC di Brugherio- Maurizio issioni]
… Nella società attuale il volontariato non e’ più svolto nel tempo libero ma, come cita il Cav. Luigi Fasani , docente di etica del volontariato alla scuola superiore di protezione civile,  questo assorbe il tempo liberato, tempo liberato da altre attività quotidiane e anche dagli affetti famigliari, … L’associazione nazionale carabinieri nasce nel 1886, a Milano, per la mutua assistenza verso i militari congedati dell’Arma, questa vocazione offrire aiuto si e’ poi estesa anche verso la popolazione e negli ultimi decenni, grazie anche ai molti carabinieri ausiliari e soci simpatizzanti, all’interno dell’ANC si sono creati gruppi di volontari, anagraficamente giovani e attivi, detti “gruppi di fatto” che in base alle specifiche esigenze del proprio territorio hanno svolto gratuitamente i loro servizi, anche nell’ambito della protezione civile. In tempi più recenti, poco prima il 2000, la Presidenza nazionale rendendosi conto che la forma giuridica e statutaria delle Sezioni non era completamente idonea all’impiego nel campo della Protezione Civile, ha previsto la possibilità della formazione dei Nuclei di Volontariato e Protezione Civile, associazioni onlus giuridicamente distinte ed autonome che rispecchiano in termini  legislativi,  assicurativi e statutari, tutti i requisiti per svolgere attività di Protezione Civile, come oggi intese. Tutti gli appartenenti ai  nucleo sono obbligatoriamente anche inscritti all’ANC e questo e’ il vincolo solidale che unisce le Sezioni e i Nuclei. Il Nucleo di Brugherio nasce nel 1998 ed e’ il 71° costituito in seno all’ANC, automaticamente e’ entrato a far parte della Protezione Civile Nazionale. I nuclei sono presenti in tutta Italia e, numericamente i volontari superano le migliaia di unità, solo in Lombardia siamo oltre 200. Nel 2008, sempre una nuova direttiva della Presidenza Nazionale, ha previsto l’iscrizione dei nuclei all’interno dei sistemi Regionali di Protezione Civile, iter che il Nucleo di Brugherio ha concluso positivamente nel 2010 con l’iscrizione all’albo della Regione Lombardia, gestito territorialmente dal CCV della provincia di Monza e Brianza. I Nuclei ANC rispetto alle associazioni onlus o gruppi comunali nati per la Protezione Civile  svolgono attività di volontariato generico es. vigilare nei musei (Castel sant’Angelo), fare funzioni di guardaparco (…) , andare a parlare di valori nelle scuole (come e’ stato fatto a Brugherio) oppure svolgere servizi in ausilio all’Arma in servizio o alla Polizia Locale. Come l’Arma dipende dal ministero della Difesa ma funzionalmente anche da quello dell’Interno e dalle procure, anche i Nuclei ANC hanno molteplici sistemi di attivazione. Tutti i Nuclei ANC dipendono a livello nazionale dal SECOV (servizio di coordinamento dei volontari) che se attivato direttamente dal Dipartimento della Protezione Civile, allerta i delegati regionali che a loro volta attingono risorse direttamente dai nuclei di competenza, questa catena di comando, molto breve e snella riesce a muovere contingenti di volontari nell’arco di ore. Un esempio e’ l’ultima emergenza in Liguria che dal momento della richiesta del dipartimento e le partenze effettive  sono passate meno di 10 ore. Da tener presente che si parla di volontari e non professionisti pronti a queste evenienze (vigili del fuoco) L’attivazione può avviene anche tramite il CCV di Monza e Brianza (Centro Coordinamento dei volontari), che in base alle necessita della Regione o della provincia richiede volontari , mezzi e attrezzature alla oltre 50 organizzazioni di protezione civile presenti nella provincia di Monza e Brianza. (es. allerte meteo,  trasporto profughi, eventi particolari (formula uno, ecc.). Altre attivazioni sono quelle che arrivano, per il volontariato generico,  in modo frequente dall’amministrazione locale, di norma dal Comando della Polizia. Vi sono anche le attività spontanee che portano alla realizzazione di progetti, nel caso dell’ANC di Brugherio sono stati realizzati  “il patentino del buon cittadino”, l’anc academy per le scuole primarie, il corso base di protezione civile riconosciuto dalla scuola superiore di protezione civile dell’IREF (oggi Eupolis). Il Nucleo ANC di Brugherio, secondo il regolamento regionale vigente, rientra nella specialità Logistico/generico, ha 3 mezzi (il Kia Carnival, il Laverda 4×4 e un Furgone per il trasporto.  dispone di una roulotte ad uso segreteria, 3 tende PI88 (quelle dell’Abruzzo) piu’ una tunnel di 6 m, torre fari, generatori, motosega … mezzi e attrezzature  sono esposti sulla piazza. Parte di questo patrimonio e’ frutto di donazione di anonimi privati o aziende particolarmente sensibili al volontariato. In aggiunta a questo, grazie all’accettazione della nostra istanza per i fondi del bando 2011 di regione Lombardia, a questo materiale verrà aggiunto una tenda comunitaria da 10x5m, un generatore da 5000 watt e il furgone da trasporto verrà sostituito con un fiat ducato nuovo da 35 quintali, già acquistato, Km 0, … Nell’anno 2011, fino ad oggi,  sono stati fatti oltre 35 servizi per un totale di 880 ore con 176 volontari impegnati. A queste vanno aggiunte le ore di formazione fatte presso il CCV o l’Iref e le esercitazioni (Castiraga e Lecco). Da considerare a parte sono tutte le ore di preparazione, realizzazione e svolgimento di particolari attività come il corso base di protezione civile, l’ANC Academy o il Progetto Punte di Interesse. In questo caso si parla, tra di 2010 e 2011, di quasi 1000 ore uomo, tradotto può significare circa 100 giorni lavorativi di 8 ore una persona. I poster esposti rendono bene quest’idea piuttosto che un semplice elenco, la galleria fotografica mostra servizi reali, esercitazioni e servizi istituzionali, vi invito quindi a visitare … la galleria di poster …. Che riguardano l’ANC, l’ARMA e la Timeline dell’arma comparata con la storia della protezione civile e alcuni eventi storici. Per concludere, posso assicurare che il problema maggiore delle associazioni e’ far fronte al crescente numero di servizi richiesti e attesi. I volontari non sono mai abbastanza, ci piacerebbe quindi incontrare persone che vogliano liberare il loro tempo per donarlo alla comunità, siamo certi che riceveranno in termini di gratificazione più di quanto daranno.

[Benemerenze consegnate]
Le benemerenze che verranno consegnate in questa cerimonia sono quelle concesse dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per i soccorsi in occasione del sisma in Abruzzo e fanno riferimento alle tre missioni distinte tra aprile e luglio effettuate con l’impiego di un totale di sei volontari. Assieme all’attestato viene consegnato il nastrino di III Classe per pubblica benemerenza che i volontari hanno diritto di indossare sull’uniforme:

Socio Simpatizzante Bresciani Bruno, missione in Abruzzo maggio 2009

c/re aus. Issioni Maurizio; 2 missioni in Abruzzo, aprile e giugno 2009

c/re aus. Lamperti Massimo, missione in Abruzzo nel maggio 2009

Bers. Tinelli Claudio, missione in Abruzzo nel giugno 2009

c/re aus. Vacchelli Daniele, missione in Abruzzo nel giugno 2009

Socio aggregato Villa Rosario; 2 missioni in Abruzzo, aprile e luglio 2009 (radioamatore)

Il socio Simpatizzante e’ in civile cittadino che non legami di parentela con militari dell’arma, ma ne condividono ideali e valori. Il socio Aggregato e un socio simpatizzante ma con specifiche competenze che possono portare una specializzazione all’interno del Nucleo (Ad esempio radioamatore, sommozzatore, cavalieri con cavallo ecc.)





Login per Nucleo ANC 71

Per incontrarci:  Via Don Bosco 29, 20861 Brugherio (MB), mercoledi dalle 21:00 alle 22:30/23:00 (Nucleo Volontariato e PC) sabato dalle ore 15:00 alle 17:30/18:00 (Sezione)

(Login per Nucleo ANC 71)


In questa sezione puoi trovare degli interessanti documenti su temi della legalità. I materiali da leggere, scaricare e stampare sono raccolti in queste diverse categorie di argomenti.

Se sei un appartenente all'Arma, in servizio o in congedo, o un cittadino interessato, iscriviti all'Associazione Nazionale Carabinieri

Puoi anche inserire anche tu notizie e curiosità nella sezione blog del sito. Per farlo basta iscriversi al blog.

Canzoni Preghiera Araldica Sfondi Screensaver Giochi