News ed Eventi

UN SUCCESSO IL FALÒ A PARCO INCREA


GEDC0600Brugherio –  Tutti intorno al grande falò per bruciare l’inverno. E’ stata un successo la serata dedicata al tradizionale falò di Sant’Antonio. Martedì sera il parco Increa si è riempito di brugheresi che hanno deciso di sfidare il freddo e il gelo pur di godersi il grande fuoco propiziatorio. A tenere caldi, oltre alle vigorose fiamme anche un buon bicchiere di vin brulé, e piattini golosi di chiacchiere e frittelle offerte dalla ditta «Santini dal 1840». A dare alle fiamme la grande catasta di legno, preparata dagli operai del Comune, è stato il sindaco Maurizio Ronchi : «Siamo pronti a bruciare l’inverno? Questo falò è un modo per continuare a mantenere vive le ultime tradizioni contadine rimaste, e Brugherio è stato un paese basato sull’agricoltura, è importante quindi non dimenticare le nostre radici e le nostre usanze». Bruciare rami secchi significa infatti cancellare il passato e ricominciare, invocando la benedizione sulla nascita della nuova natura, segnando il passaggio dall’inverno all’imminente primavera. Non è un caso che i falò si accendano a Sant’Antonio, quando l’anno è appena iniziato.

(articolo pubblicato su  “Giornale di Monza” 24 gennaio 2012).

Il 71° Nucleo Volontari e Protezioni Civile e’ stato impegnato nel servizio di sicurezza e cordonatura del falo’ con 10 volontari.

UN SUCCESSO IL FALÒ A PARCO INCREA

richiedi la foto

richiedi la foto

Brugherio Tutti intorno al grande falò per bruciare l’inverno. E’ stata un successo la serata dedicata al tradizionale falò di Sant’Antonio. Martedì sera il parco Increa si è riempito di brugheresi che hanno deciso di sfidare il freddo e il gelo pur di godersi il grande fuoco propiziatorio. A tenere caldi, oltre alle vigorose fiamme anche un buon bicchiere di vin brulé, e piattini golosi di chiacchiere e frittelle offerte dalla ditta «Santini dal 1840». A dare alle fiamme la grande catasta di legno, preparata dagli operai del Comune, è stato il sindaco Maurizio Ronchi : «Siamo pronti a bruciare l’inverno? Questo falò è un modo per continuare a mantenere vive le ultime tradizioni contadine rimaste, e Brugherio è stato un paese basato sull’agricoltura, è importante quindi non dimenticare le nostre radici e le nostre usanze». Bruciare rami secchi significa infatti cancellare il passato e ricominciare, invocando la benedizione sulla nascita della nuova natura, segnando il passaggio dall’inverno all’imminente primavera. Non è un caso che i falò si accendano a Sant’Antonio, quando l’anno è appena iniziato.





Login per Nucleo ANC 71

Per incontrarci:  Via Don Bosco 29, 20861 Brugherio (MB), mercoledi dalle 21:00 alle 22:30/23:00 (Nucleo Volontariato e PC) sabato dalle ore 15:00 alle 17:30/18:00 (Sezione)

(Login per Nucleo ANC 71)


In questa sezione puoi trovare degli interessanti documenti su temi della legalità. I materiali da leggere, scaricare e stampare sono raccolti in queste diverse categorie di argomenti.

Se sei un appartenente all'Arma, in servizio o in congedo, o un cittadino interessato, iscriviti all'Associazione Nazionale Carabinieri

Puoi anche inserire anche tu notizie e curiosità nella sezione blog del sito. Per farlo basta iscriversi al blog.

Canzoni Preghiera Araldica Sfondi Screensaver Giochi